Plus500 does not provide CFD services to residents of the United States. Visit our U.S. website at us.plus500.com.

La storia di Bitcoin

Data di modifica: 06/08/2023

Con una storia relativamente breve, Satashi Nakamoto, la blockchain e Bitcoin sono diventati tutti nomi familiari che ci spingono ai limiti del nostro modo di vedere le valute globali.

Tanto popolare quanto le sue origini, Bitcoin è diventato famoso anche per le oscillazioni dei prezzi che spesso fanno notizia e attirano l'attenzione dei trader finanziari. Ha anche portato alla creazione di altre valute digitali come Ethereum, Litecoin. Bitcoin ha portato anche alla creazione di altre criptovalute che sono nate quando i nodi hanno scelto di non aggiornarsi al protocollo più recente, creando una nuova valuta dai vecchi protocolli Bitcoin, come Bitcoin Cash ABC (BABUSD).

Quali monete esistevano prima del Bitcoin?

Mentre è vero che il Bitcoin è spesso ritenuto il padre delle criptovalute poiché molti lo considerano la prima criptovaluta in assoluto, ci sono molte altre monete che sono considerate suoi predecessori. Prima del Bitcoin, ci sono stati molti tentativi di creare criptovalute come Blinded Cash, DigiCash, B-Money, Bit Gold, Hashcash, ed altre. Ciò nonostante, nessuno di questi tentativi è all'altezza del successo o della leva del Bitcoin.

Quando e perché è stato creato Bitcoin?

Bitcoin è stato creato nel 2009 come la prima valuta decentralizzata che funziona con la tecnologia blockchain.

Menzionato per la prima volta in un white paper pubblicato da una persona con lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto, Bitcoin prometteva la possibilità di condurre transazioni senza l'intervento del governo, affidandosi alle firme digitali e alle monete digitali invece che a quelle centralizzate emesse dal governo, le valute fiat come l'Euro e il dollaro americano fra le altre coppie di Forex. Tutte le transazioni sono conservate su un libro mastro accessibile al pubblico, garantendone la trasparenza.

I minatori di cripto, gli individui che offrono volontariamente la loro potenza di calcolo personale alla rete per mantenerla in funzione, sono pagati in Bitcoin e hanno voce in capitolo nei nuovi protocolli che sono adattati alla rete blockchain. Questo permette loro di lavorare come una specie di banca centrale, cercando il miglior interesse della moneta digitale come un collettivo; questo è simile al ruolo che hanno le banche centrali come ECB e FOMC nel determinare lo stato di valute fiat.

I protocolli decentralizzati e la blockchain di Bitcoin richiedono che tutti i nodi verifichino una transazione. Poiché questi computer sono sparsi in tutto il mondo e gestiti da vari individui, è considerata molto difficile da hackerare o corrompere.

Questo sistema viene considerato sicuro da molti e ha continuamente catturato l'interesse del pubblico fin dalla sua creazione.

Nonostante Bitcoin sia ben noto tra i trader per le sue oscillazioni di prezzo, molti credono che questa valuta digitale leader sia qui per rimanere.

Mappa del mondo con immagine di Bitcoin al centro.

In cosa il Bitcoin è diverso dalle altre criptovalute?

Mentre il Bitcoin può essere la valuta digitale originale, altre sono state create da allora. Ciò nonostante il Bitcoin è riuscito a rimanere unico in diversi modi e altre criptovalute sono anche chiamate Altcoin (monete alternative al Bitcoin)...

Altre criptovalute sono state sviluppate dal 2009 con il potenziale di gestire economie digitali, come Ethereum. Si sono concentrate sullo sviluppo di contratti e servizi digitali che possono essere pagati usando le loro monete digitali specifiche. Per esempio, Axie Infinity (AXSUSD) è in realtà una moneta e token nativo fatto per il pagamento e il funzionamento sulla propria rete e gioco, mentre il Bitcoin può agire come valuta fiat.

Il Bitcoin è rimasto una forma di valuta multipiattaforma. Senza essere limitata all'uso solo su piattaforme specifiche solo per Bitcoin, questa criptovaluta può essere usata per fare acquisti ovunque nel mondo dove viene accettata. Inoltre, lo scopo principale dietro al Bitcoin è incrementare la velocità di una transazione senza numerose restrizioni governative.

Nel 2020 il Bitcoin ha fatto notizia quando Paypal (PYPL) ha annunciato che questa valuta popolare sarà riconosciuta come un pagamento sulla loro piattaforma.

Mining di Bitcoin

Mining si riferisce al processo che consiste nell'uso di computer ad alta potenza per convalidare blocchi di transazioni, risolvendo equazioni matematiche complesse.

Ci sono criptovalute minate e non minate e il Bitcoin è considerato del primo tipo. Il Bitcoin è azionato da persone che offrono da singoli computer a intere server farm per tenere il ledger attivo e verificato.

Ai minatori viene data una quantità predeterminata di Bitcoin in cambio del numero di transazioni che approvano. Quando vengono creati più Bitcoin, ci sono eventi di ‘Halving’ integrati costruiti nel protocollo ogni volta che sono elaborati 210.000 blocchi.

Viene chiamato evento di halving poiché il numero di Bitcoin che viene assegnato a un minatore per elaborare un blocco diventa la metà quando passa queste soglie. Mentre altre criptovalute come Cardano (ADA), Solana (SOL), e Polkadot (DOT) non sono minabili, lo scopo dietro a criptovalute minabili e non minabili è lo stesso. Entrambi i tipi di croptovalute mirano a convalidare transazioni, e alla fine ogni transazione di blockchain deve essere verificata in un modo o nell'altro.

Verifica di Bitcoin e tempo di blocco

Il tempo di blocco si riferisce alla quantità di tempo necessaria per i minatori per verificare transazioni di Bitcoin in un blocco e produrre un nuovo blocco nella blockchain. La rete di Bitcoin richiede che tutti i nodi attivi siano in grado di verificare la stessa transazione e condividere il suo ledger con tutti gli altri utenti della rete. Questo mantiene il sistema trasparente e più difficile da compromettere.

Mentre questo non è unico per il Bitcoin, è una cosa in cui altre valute digitali hanno allentato le loro regole per ridurre il tempo di elaborazione.

Uno degli aspetti negativi più significativi del Bitcoin è il lungo tempo di verifica, che può richiedere in media 10 minuti. In confronto, Ethereum, una delle più grandi reti concorrenti di Bitcoin richiede circa 13 secondi.

Quanti Bitcoin ci sono?

Il Bitcoin ha una quantità massima di 21 milioni di monete che possono essere minate o create. Questo limite di 21 milioni di monete è chiamato hard cap ed è codificato nel suo codice sorgente e applicato dai nodi nella rete. Quando raggiunge questo limite, non possono essere creati altri Bitcoin e i minatori potranno riscuotere le commissioni di transazione per il loro lavoro mentre minano Bitcoin.

Invece, Ethereum (ETHBTC) non ha un limite al numero di monete che possono essere minate.

Mentre ci sono differenze fra i diversi tipi di criptovalute, il Bitcoin rimane uno strumento preferito per i trader e ha la maggiore capitalizzazione di mercato in confronto con altre criptovalute sul mercato. Tutte le criptovalute sono estremamente instabili e soggette a diversi fattori del mercato.

*Soggetto alla disponibilità dell'operatore.

Serve aiuto?
Assistenza 24/7