Come funziona il trading con i CFD sugli indici?

I CFD permettono di fare operazioni di trading su indici senza il bisogno di comprare direttamente alcun asset. Questo metodo rapido che permette di ottenere un esposizione sul sottostante è uno dei numerosi vantaggi offerte dalle operazioni di trading con i CFD sugli indici. I CFD fanno risparmiare tempo, rispetto ai mercati tradizionali, permettendo di fare trading istantaneo durante le ore di contrattazione e la possibilità di aumentare il proprio potere d’acquisto utilizzando la leva finanziaria. Questa caratteristica può aumentare i profitti potenziali, ma aumenta anche l’esposizione del trader alle potenziali perdite.

Differenza tra i fondi comuni d’investimento e i CFD sugli indici

Tradizionalmente un investitore ha la possibilità di acquistare una quota o un’azione di un fondo comune su un indice. Si tratta di fondi creati da servizi di brokeraggio tradizionali che acquistano azioni delle società quotate alla Borsa di New York, al NASDAQ, alla Borsa di Londra o in altre piazze finanziarie. E al termine di una giornata di contrattazione calcolano i prezzi degli asset del fondo e regolano il valore delle azioni societarie. E solo in quel momento un azionista può vendere le proprie azioni direttamente al mercato. Alla chiusura della giornata di contrattazione successiva i compratori possono acquistare queste azioni libere al valore che hanno fatto registrare quel giorno. Questo rende complicato l’utilizzo dei fondi comuni sugli indici perché le operazioni di trading vengono piazzate prima che sia calcolato il valore reale.

Quando si fa trading con i CFD non si acquista l’asset sottostante. Il trader stipula un contratto che si basa sull’andamento dell’indice o dello strumento utilizzato. Inoltre, i CFD permettono di utilizzare la leva finanziaria, questo significa che se un’azione è offerta con una leva di 1:10 e valutata € 100, il pagamento iniziale per aprire l’operazione ammonta solamente a € 10.

Ad esempio, se scegli di aprire una posizione di acquisto e il valore cresce il tuo profitto sarà calcolato sul valore intero dell’operazione, indipendentemente dal margine su cui è stato negoziato. Se lo strumento perde valore dopo che hai aperto la tua posizione d’acquisto sarai responsabile per la perdita totale, indipendentemente dal margine su cui è stato negoziato.

Differenza tra ETF sugli indici e CFD su ETF

Un Exchange Traded Fund (ETF) è un fondo che ssegue il valore di un indice di mercato completo. Ad esempio, lo SPDRUSA500 segue lo S&P, e il TQQQ segue il NASDAQ 100. Spesso si tratta di fondi gestiti in maniera passiva, vale a dire che pur essendoci una persona addetta al fondo, questa persona incaricata della gestioneha accesso a una determinata percentuale (ad esempio il 5%) del fondo complessivo da investire per conto proprio. La parte restante segue un indice nazionale.

GLi ETF solitamente sono acquistati e scambiati in maniera simile alle azioni, quindi, a differenza dei fondi comuni che possono essere trattati solamente alla fine di una giornata di contrattazione, un ETF può essere acquistato durante tutto il corso della giornata. I trader devono sapere che, a differenza delle azioni, spesso gli ETF sono accompagnati da una commissione di transazione e un indice di spesa che influiscono sulla loro desiderabilità tra i trader che stanno cercando delle opportunità di trading a breve termine.

I CFD sugli ETF permettono ai trader di aprire un contratto per speculare sull’andamento del prezzo di questi ETF utilizzando la leva e senza dover acquistare il prodotto sottostante.

Globo con grafico del trend

Trovare gli indici settoriali su Plus500

Plus500 offre CFD su indici nazionali e su settori esclusivi.

Per poter trovare questi indici puoi accedere al tuo conto e visualizzare gli strumenti per categoria nella colonna di sinistra. Fai clic su “Indici settoriali” e visualizza la lista completa degli strumenti su cui si possono fare operazioni di trading.

Questi indici includono:

Sulla parte destra della riga di ogni indice puoi fare clic sull’icona delle informazioni per vedere una presentazione dell’indice, i valori di acquisto e di vendita, le sensazioni dei trader e molte altre informazioni che ti possono aiutare a restare informato sulle prestazioni dell’indice.

I trader possono controllare la nostra piattaforma o le nostre pagine social per sapere quando aggiungiamo nuovi CFD sugli indici.

Batteria e litio con bitcoin

Conclusioni

I CFD sugli indici offrono ai trader uno strumento alternativo rispetto alle azioni singole. Essendo un prodotto che è influenzato dai rialzi e dai cali di diverse società le fluttuazioni, solitamente, sono meno drastiche e si muovono nella stessa direzione della fiducia dei consumatori o dei principali eventi legati al mercato. Questa caratteristica le rende differenti dalle azioni singole che possono avere una maggiore volatilità a causa del fallimento del lancio di un prodotto, problematiche legate alle relazioni pubbliche, prestazioni di vendite inferiori alle aspettative o diversi altri fattori.

Nonostante i profitti e le perdite di una singola società influiscono sul valore generale dell’indice, questi possono essere attutiti o compensati dai risultati di altre società presenti nell’indice.

1 L'offerta di prodotti è soggetta all’operatore.
Assistenza 24/7
Serve aiuto?
Assistenza 24/7