Menu

Come fare trading sui movimenti del Nasdaq 100

Il Nasdaq 100 non è di per sé uno strumento negoziabile. I trader che vogliono esporsi al Nasdaq 100 senza acquistare le azioni sottostanti che compongono l'indice possono scegliere di fare trading su fondi comuni, ETF e futures basati sui CFD. Questo permette loro di fare trading sui movimenti di questo popolare indice con meno commissioni e un'esposizione più controllata.

Strumenti CFD per il trading del Nasdaq 100

CFD Future

I CFD per il Nasdaq 100 (US- Tech 100) funzionano in modo simile ai Futures per le commodity.

L'uso dei CFD basati sui futures ti permette di fare trading indipendentemente dal fatto che tu creda che un indice salirà o scenderà, e senza dover possedere l'asset sottostante. I trader di Plus500 possono negoziare online l'indice Nasdaq 100 aprendo una posizione long o short sullo strumento 'US-Tech100'.

Per esempio, se un trader crede che il prezzo del Nasdaq 100 salirà, può aprire una posizione 'Buy' su US-Tech 100. Questo lo mette in una posizione in cui potrebbe trarre profitto dal movimento dell'indice, se questo dovesse salire oltre il prezzo al quale la posizione è stata aperta. Al contrario, lo espone anche al rischio, poiché se il valore dello strumento scende al di sotto del prezzo di apertura, subirà una perdita.

Se il trader crede che il prezzo scenderà, può fare trading con i CFD sul Nasdaq 100 aprendo una posizione 'Sell' su US-Tech 100, nota anche come 'andare short'. A differenza di una posizione 'Buy', una posizione 'Sell' permette al trader di guadagnare quando l'indice perde valore. Se il valore dell'indice scende sotto il prezzo al quale la posizione è stata aperta, il trader otterrà un profitto. Se il valore sale al di sopra del valore aperto in una posizione Sell, allora il trader subirà una perdita (la differenza tra il prezzo di apertura e il prezzo di chiusura più alto).

Schermate di trading al computer con broker in azione.

CFD sulle Opzioni*

I CFD su opzioni ti permettono di fare trading sul valore di un contratto di opzioni invece che sullo strumento sottostante stesso.

Benefici: Le opzioni sono generalmente scambiate a un prezzo inferiore rispetto all'asset su cui si basano. Questo significa che un trader può ottenere un'esposizione allo strumento a un prezzo inferiore, oppure ottenere una maggiore esposizione rispetto a quella che avrebbe, se avesse aperto un CFD future su indici sullo strumento sottostante.

Rischi: Anche se il prezzo più basso e l'aumento del rischio possono essere esattamente ciò che alcuni trader cercano nel trading di opzioni, le opzioni sono anche strumenti altamente volatili che possono oscillare improvvisamente verso l'alto o verso il basso, senza preavviso. Per questo motivo, le opzioni sono generalmente negoziate da trader esperti.

ETF*

Gli Exchange Traded Funds (ETF) comprendono vari titoli e attività di trading ma agiscono come un unico strumento. Di solito imitano o copiano da vicino altri popolari indici di paesi o settori.

Un popolare ETF per tracciare il Nasdaq100 è il QQQ*. Gli ETF differiscono dai futures in quanto vengono scambiati durante le normali ore di trading. Inoltre, il loro prezzo può essere collocato a una valutazione più bassa di un intero indice, permettendo ai trader di aprire posizioni con meno capitale.

Strategie di trading sul NASDAQ 100

Il trading del Nasdaq100 funziona in modo simile al trading di altri strumenti. Tuttavia, rispetto al trading di azioni, non ci sono specifiche relazioni sui guadagni delle società o altri approfondimenti da osservare. Questo spinge i trader a fare affidamento su strategie di trading come queste:

Swing Trading

Lo swing trading si riferisce all'apertura di una posizione basata sulle tendenze del mercato.

Prima di aprire una posizione, uno Swing Trader si affida a strumenti di analisi tecnica come grafici e altre informazioni chiave per capire il comportamento dell'asset sottostante e prevedere se salirà o scenderà. Queste posizioni sono comunemente tenute per un periodo di tempo medio, ma possono essere chiuse in qualsiasi momento, se il trader vuole chiudere la sua posizione.

Day Trading

Il day trading si concentra su una o più posizioni aperte e chiuse nello stesso giorno.

Per esempio, un trader apre una posizione, sperando che si muova in una direzione favorevole nel corso della giornata. Prima che la giornata di trading finisca, chiude la posizione e si ritrova con un profitto o una perdita.

Trading di posizione

Il trading di posizione si riferisce a un trader che mantiene una posizione aperta per un lungo periodo di tempo, come settimane o mesi, sperando che si muova a suo favore.

Per esempio: un trader apre una posizione buy su cinque CFD futures su US-Tech 100 il lunedì speculando che il prezzo salirà, può aspettare fino alla fine del mese prima di chiudere la posizione. Questo gli permette di ottenere un'esposizione a settimane di trading, al contrario del Day Trading che limita un trader a un solo giorno di trading.

Il trading sui movimenti del Nasdaq 100 utilizzando US-Tech 100 permette ai trader di ottenere un'esposizione alle prime 100 società del Nasdaq in un unico strumento.

*Soggetto a operatore.

Serve aiuto?
Assistenza 24/7