Menu

Come fare trading sull'S&P 500?

L'S&P 500 è composto dalle 500 più grandi società di market cap che operano negli Stati Uniti. L'indice S&P 500 (USA 500) può essere scambiato indirettamente utilizzando fondi comuni o ETF costituiti da azioni o future, oppure può essere scambiato tramite Contratti per Differenza (CFD).

I trader potrebbero scegliere di imitare il trading dell'S&P 500 acquistando azioni o future di ciascuna delle 500 società. Tuttavia, sarebbe difficile e dispendioso in termini di tempo tenere traccia del corretto mix di azioni nel paniere.

I trader possono anche lavorare con un broker e acquistare fondi comuni o ETF che includano una rappresentazione di azioni o future dell'S&P 500 nei loro panieri. Questi sono già impostati per essere rappresentativi della composizione dell'indice. Tuttavia, i broker tendono a far pagare grandi commissioni e hanno tempi di esecuzione più lenti di altre alternative.

Nuvola di parole S&P 500.

Trading su S&P 500

I trader possono scegliere di utilizzare i CFD per fare trading sullo S&P 500 sulla piattaforma Plus500. In questo modo, è possibile fare trading sul movimento dell'S&P 500 senza dover acquistare nessuno degli asset sottostanti. Il trading di CFD consente di scambiare l'indice utilizzando la leva finanziaria, il che significa che si deve mettere in conto solo una parte del valore della posizione quando si entra in una posizione, invece che l'intero valore della posizione stessa, come quando si acquistano fondi comuni o ETF.

La piattaforma Plus500 offre un'esecuzione rapida degli ordini, che potenzialmente riduce lo slippage. Inoltre, il trading con i CFD con Plus500 sugli indici non comporta commissioni e gli strumenti vengono offerti con spread ridotti.

I trader di CFD possono anche guadagnare potenzialmente nei mercati in calo. Sulla piattaforma Plus500, i trader possono aprire posizioni di acquisto e vendita (andare 'long' o andare 'short'). Quando i trader vanno long, ritengono che il prezzo dell'indice salirà in futuro. Tuttavia, a differenza dei fondi comuni e degli ETF, i trader possono anche andare short se credono che il prezzo dell'indice scenderà. In entrambi i casi, i trader devono ricordare che il trading di CFD è rischioso e può portare alla perdita dell'intero capitale.

Quando si utilizza la piattaforma Plus500, ci sono due modi per fare trading sull'S&P 500 utilizzando i CFD: i CFD su future e i CFD su opzioni.*

Future CFD - Il trading di future comporta l'apertura di posizioni di acquisto o di vendita su uno strumento e la realizzazione di un profitto o di una perdita sulla differenza di prezzo dello strumento dall'inizio alla fine della transazione. I trader aprono una posizione Buy (o Long) se credono che il prezzo dell'asset salirà in futuro. I trader aprono una posizione Sell (o Short) se credono che il prezzo dell'asset scenderà in futuro.

Opzioni CFD* - Quando si fa trading di opzioni con i CFD, i trader speculano sul prezzo futuro (strike price) di uno strumento sottostante come un'azione, un indice o una materia prima. Per ulteriori informazioni sul trading di opzioni, è possibile leggere ulteriori informazioni qui.

Benefici del trading con i CFD S&P 500

Leva

Il trading di CFD con leva e spread stretti può fornire un maggiore potenziale di profitti e perdite rispetto ai tradizionali fondi comuni ed ETF, che vengono acquistati senza leva attraverso i broker. Con i fondi comuni e gli ETF, è necessario acquistare posizioni S&P 500 con un rapporto 1:1, mettendo da parte l'intero valore dello strumento. I CFD, invece, richiedono solo di mettere da parte una piccola percentuale del valore dell'indice. Tuttavia, qualsiasi profitto o perdita è lo stesso che se avessi messo da parte l'intero valore della posizione.

Se l'indice è scambiato con una leva 1:5, dovrai mettere da parte il 20% del valore dell'asset, e con una leva 1:20, dovrai mettere da parte solo il 5% del valore della posizione di apertura dello strumento. Ogni volta che si chiude il trade, il profitto o perdita si calcola sulla base dell'intero valore della posizione, non sull'importo che è stato messo da parte per aprire il trade. È importante ricordare che sia le opportunità di profitto che le perdite potenziali sono amplificate quando si usa la leva finanziaria.

Per esempio, se volessi aprire 10 posizioni di acquisto S&P 500 mentre è scambiato a $3840 con una leva 1:20, avresti solo bisogno di utilizzare $192 per ogni posizione che desideri ordinare, invece dell'ammontare intero $3840. Se il prezzo salisse a $4000, realizzeresti $1600. Tuttavia, se il prezzo scendesse a 3680, perderesti 1600 dollari.

Esecuzioni rapide

Le posizioni con i CFD possono essere aperte in pochi secondi sulla piattaforma Plus500, potenzialmente diminuendo gli effetti dello slippage. Questo rende più facile conoscere il prezzo al quale le posizioni verranno effettivamente aperte o chiuse. I fondi comuni e gli ETF hanno tipicamente un rischio maggiore di slippage perché il loro tempo di regolamento è più lento e i prezzi possono cambiare tra quando si inserisce un ordine e quando viene eseguito. Lo slippage può essere negativo, se si riceve un prezzo peggiore di quello richiesto, o positivo, se si riceve un prezzo migliore di quello richiesto.

*Disponibilità degli strumenti soggetta a regolamento.

Serve aiuto?
Assistenza 24/7